Galluccio Girolamo

27/11/2015
Galluccio Girolamo

GIROLAMO GALLUCCIO
PITTORE

Girolamo Galluccio nasce a Cittanova nel 1942. Si diploma geometra a Messina nel 1962 cd inizia a lavorare in Alto Adige. Successivamente si trasferisce a Luino sul lago Maggiore, quindi in VaI d’Ossola, e ancora a Teramo dove completò la sua attività lavorativa. Nel 1990 sì laurea in architettura a Pescara. In questo peregrinare per l’Italia, ha la possibilità di conoscere cd ammirare le bellezze naturali e paesaggistiche del nostro paese. dalle spiagge della Calabria, sua terra d’origine, alle alte cime delle montagne bolzanine e dell’Ossola, dalle colline venete alle quiete acque del lago Maggiore, accompagnandosi con la macchina fotografica per cogliere atmosfere di paesaggi e vedute architettoniche. Queste emozioni vissute intensamente e mai sopite, riaffiorano dalla memoria nei suoi dipinti con personale espressività, interpretata con valori cromatici talvolta irreali che, sono però i colori preferiti perché caldi e solari che, soli, interpretano la sensibilità e l’emozione nel momento creativo. Nel 1969 il Galluccio. da autodidatta muove i primi passi nell’arte pittorica, incomincia ad apprendere le prime mescolanze ed accostamenti dei colori. Il tempo libero viene totalmente impegnato per le composizioni paesaggistiche. nature morte, e visioni pittoriche della VaI d’Ossola. VaI Vigezzo, del lago Maggiore, di Luino e della Valtravaglia. Conosce artisti del trevigiano (Conegliano e partecipa con crescente passione a collettive ed estemporanee riscuotendo consensi dalla critica ed ottimi apprezzamenti da parte del pubblico. Queste partecipazioni fanno si che le sue opere si trovino presso collezioni private e di enti pubblici. Nel 1999 incontra il gruppo di  artisti di Arte Teramo e l‘artista è sempre più convinto di continuare nelle sue ricerche espressive, tanto da impadronirsi di una propria identità artistica quando crea un dipinto sia di uno scorcio di paese, marine o nature morte. Il Galluccio è il pittore della luce, dello spazio, il pittore affascinato dai colori caldi e intensi, il pittore che va alla ricerca dell’armonia cromatica per le sue opere ove natura e spazio sono avvolti e amalgamati da una magica e soffusa luminescenza. Tra i critici d’arte che hanno recensito testi sulla sua pittura si possono annoverare: Pro. A. Salamino, – Prof. S, Malarangelo. – M. Botteon, – G. Stefania, – A. Baldacemi, – Mm Jacqueline Cotta, – M. Belgiovine, – O. Pizzoferrato, – R. Puviani ,- E. Chetta. Bibliografia: Catalogo “Art in mostra” 2000 Mosciano SantAngelo, – Catalogo “Art in Fortezza” 2000 Civitella del Tronto, – Catalogo ‘Omaggio al Gran Sasso” 2000 Pietracamela. – Catalogo New Art 2000 / 2001, -L’Elite Selezione Art Italiana 2001. L’artista può essere visitato nei siti artistici in internet di :alla albagallery, – l’Elite  – new art promotion. Di premi a lui riconosciuti nelle mostre a cui ha partecipato nella sua carriera artistica sono innumerevoli ma, non si può non citare che il Galluccio nel 2001 è stato invitato .(invito accolto) a partecipare come artista Italiano alla Fiera Int.le d’Arte Contemporanea Artexpo” New York.

Quotazioni da € 750,00 a 2.000,00

galluccio

“La nebulosa di Orione” tela cm 60×80

 

L’A.I.A.M. GARANTISCE L’AUTENTICITÀ  DELLE OPERE DEI PROPRI SOCI .  LE OPERE DONATE AL PATRIMONIO  ACCADEMICO NON SONO DISPONIBILI.   
IL PREZZO ATTRIBUITO AD ALCUNE OPERE E’ TRATTO DALLE INDICAZIONI DEL MERCATO E DALLE ASTE PUBBLICHE  E NON DENOTA LA DISPONIBILITÀ DELLE STESSE.
LE OPERE DISPONIBILI SONO DI PROPRIETÀ DEGLI ARTISTI , O DEI SINGOLI PROPRIETARI , E VENGONO OFFERTE OCCASIONALMENTE A TITOLO ESEMPLIFICATIVO